Il 5 gennaio 2012 a Pechino, un impiegato parla al cellulare di fronte al logo di China Unicom, partner in Cina dell'azienda californiana Apple. L'agenzia anti-corruzione del regime cinese ha recentemente pubblicato un resoconto riguardante la diffusa corruzione al suo interno (Liu Jin/AFP/Getty Images)
Il 5 gennaio 2012 a Pechino, un impiegato parla al cellulare di fronte al logo di China Unicom, partner in Cina dell'azienda californiana Apple. L'agenzia anti-corruzione del regime cinese ha recentemente pubblicato un resoconto riguardante la diffusa corruzione al suo interno  (Liu Jin/AFP/Getty Images)
Una delle più grandi aziende di telecomunicazioni della Cina, già stata scossa dalla pressione dell'estesa campagna anti-corruzione del regime cinese, risulta coinvolta in un giro di tangenti, corruzione e diffusi favori sessuali, secondo il rapporto di un’indagine... Leggi...

Cina

Il 22 marzo 2007 a Pechino, una guardia d'onore al Ministero della Difesa cinese. Un analista della Cina del Pentagono sostiene che la Repubblica Popolare Cinese è in una competizione a lunga scadenza per superare e soppiantare gli Stati Uniti. (Elizabeth Dalziel/Getty Images)

La strategia segreta della Cina per sorpassare gli Stati Uniti

Cai Guoqiang, artista cinese nazionalista, è famoso in Cina perché viene pagato dagli occidentali per far saltare in aria i loro simboli. Quella che doveva essere una delle sue migliori esibizioni ha avuto luogo alla fine del 2012 al National Mall di Washington D.C. quando ha fatto saltare in aria un albero di Natale alto quattro piani davanti a importanti personaggi della élite politica... Leggi...
Locandina del film Free China: il coraggio di credere. (Free China movie)

Free China, un film importante ma ancora poco conosciuto

C'è un recente film prodotto negli Stati Uniti da un regista americano che ha fatto arrabbiare all'ennesima potenza una Nazione comunista dall'altra parte del mondo. Questo film sottolinea tutte le ragioni per esigere la libertà di parola e quella di stampa ed è l'essenza di tutte le discussioni che hai ascoltato sul web e sui social media. È parte del motivo per cui negli Stati Uniti molti... Leggi...
Il 2 gennaio Wu Xiang, un membro della Conferenza politica consultiva del popolo cinese a Canton, nella provincia meridionale del Guangdong, ha gridato contro i massimi funzionari locali, chiedendo loro di dichiarare le proprie ricchezze. (Weibo.com)

Subordinato ad alti funzionari cinesi: dichiarate i vostri patrimoni

I dirigenti comunali locali dovrebbero essere i primi a dichiarare i propri patrimoni personali. Lo ha gridato Wu Xiang, un membro della Conferenza politica consultiva del popolo cinese a Canton, durante l'incontro del gruppo il 2 gennaio, secondo quanto ha riferito il Guangzhou Daily. «Se dovessimo fare pressioni su un sistema perché vengano dichiarati i patrimoni personali dei funzionari... Leggi...
I dimostranti marciano per la democrazia a Hong Kong, il primo febbraio 2015. (Philippe Lopez / AFP / Getty Images)

Cittadini di Hong Kong protestano nuovamente contro Pechino

Il primo febbraio i dimostranti pro-democrazia sono ritornati per le strade di Hong Kong. È stata la prima grande manifestazione dopo i 79 giorni di proteste di massa dello scorso anno. In una pacifica e disciplinata marcia pomeridiana sull'isola di Hong Kong, i manifestanti hanno aperto i loro ombrelli gialli – il simbolo del movimento pro-democratico della città – esposto un certo numero di... Leggi...
Simon Chu Fook-keung, ex direttore del Servizio di conservazione dei documenti del governo di Hong Kong (HK Archives Society)

Funzionario tenta di salvare la documentazione sul Movimento Occupy Central

HONG KONG – Il governo della città vuole distruggere le sue registrazioni delle attività decisionali e dell’applicazione della legge sulle proteste pro-democrazia dell’Occupy Central; Chu Fook-keung, ex direttore del servizio registri governativi di Hong Kong, cerca di impedirglielo. Chu pensa di affidare a Yvonne Leung Lai-kwok, presidentessa dell'Associazione degli Studenti dell'Università di... Leggi...
In questa foto d'archivio il Ceo di Facebook Mark Zuckerberg parla al Newseum di Washington D.C.. Zuckerberg sembra ingraziarsi il regime cinese; vuole che Facebook entri in Cina? (Win McNamee/Getty Images)

Facebook si sta ingraziando il regime cinese?

Quando Mark Zuckerberg ha parlato in mandarino durante una sessione studentesca di domande e risposte in un’università cinese a ottobre 2014 probabilmente avremmo dovuto riconoscere che i segnali erano chiari. Oppure quando lui e la sua neo sposa sono comparsi in un servizio televisivo della polizia cinese nel 2012. Ma probabilmente i segnali erano ancora più chiari quando ha ospitato il... Leggi...
La porta dell'ufficio Fantasia nel distretto di Causeway Bay era chiusa durante l'orario di ufficio. (Ku Gong / Epoch Times)

Società immobiliari cinesi di Hong Kong affondano con la fazione di Jiang

HONG KONG –Fantasia Holdings, insieme a molte altre società immobiliari cinesi che hanno collegamenti con la fazione di Jiang Zemin del Partito Comunista Cinese (Pcc), sta avendo problemi. Il 15 gennaio la società immobiliare cinese quotata a Hong Kong ha rivelato che era stata bloccata la vendita delle sue proprietà immobiliari. Questa notizia ha subito scatenato il panico nel mercato... Leggi...
Tim Cook, Ceo di Apple, parla durante un evento speciale dell'azienda informatica di Cupertino. (Justin Sullivan/Getty Images)

Apple offre i suoi prodotti per il 'Controllo della Sicurezza' alla Cina

Per favorire il suo accesso al mercato in Cina, Apple offre al Regime Cinese la propria linea di prodotti per il controllo della sicurezza di internet, lo ha affermato il media statale Beijing News, il 21 gennaio. Tim Cook, amministratore delegato della Apple, e Lu Wei, direttore dell'Ufficio informazioni di internet in Cina che ha il compito di censurare la rete, hanno negoziato l’accordo nel... Leggi...
L'8 marzo 2013 a Pechino in Cina, il funzionario di alto rango del Partito Comunista Cinese Ling Jihua nella Grande Sala del Popolo. Molti uomini d'affari taiwanesi stanno cercando di tornare a Taiwan per paura che i loro legami con Ling, che è stato recentemente licenziato, possano ripercuotersi su di loro. (Lintao Zhang/Getty Images)

Imprenditori taiwanesi lasciano la Cina dopo le purghe ai loro protettori

Gli imprenditori taiwanesi che lavorano in Cina subiscono le conseguenze della campagna anticorruzione e stanno cercando di lasciare il Paese. L’ambiente favorevole per le imprese è cambiato rapidamente e anche i funzionari di alto rango del Partito che accudivano i loro affari sono stati epurati, secondo un articolo dello scrittore taiwanese Hong Boxue pubblicato il 10 gennaio sul sito web del... Leggi...


Una donna prende un campione di acqua rossa inquinata da una fognatura nel fiume Jian a Luoyang, nella provincia centrale cinese dell'Henan, il 13 dicembre 2011. L'inquinamento che viene da un'industria medica nel villaggio di Daliuying, nella provincia dell'Henan, crea un odore acido nell'aria e rende l'acqua sotterranea salmastra e putrida, riferiscono recentemente i media statali.
 (STR/AFP/Getty Images)

Inquinamento obbliga donne incinte ad abbandonare un villaggio in Cina

Tutte le porte e le finestre vengono sbarrate giorno e notte nel villaggio di Daliuying, nella provincia centrale cinese dello Henan. L'acidità dell'aria è talmente grave che questo è il minimo che le persone possono fare per evitare l'odore. L'acqua potabile è anche peggio e ha l'aspetto dell'amido; il fiume ha assunto un colore giallo-rossastro. La fonte dell'inquinamento è un'industria... Leggi...
l leader del Partito Comunista cinese Xi Jinping parla durante un Forum sugli investimenti tra Corea e Cina presso il Shilla Hotel di Seoul in Corea del Sud, il 4 luglio 2014. Il 13 gennaio 2015 Xi ha parlato alla Quinta Sessione Plenaria della Commissione centrale di Disciplina e di Ispezione, l'organismo di controllo della corruzione cinese. (Chung Sung-Jun/Getty Images)

Xi Jinping si prepara per lo 'scontro mortale' anticorruzione

Il leader del Partito Xi Jinping sostiene che deve ancora essere sferrato un colpo da knockout nella campagna anticorruzione, sebbene la sua intensità e la sua portata stiano turbando il Partito Comunista cinese. «Guardando indietro negli ultimi due anni ai problemi riscontrati con le indagini, la lotta contro la corruzione continua a essere ardua e severa», ha detto Xi in un recente incontro... Leggi...
Ma Jisheng, allora ambasciatore cinese in Islanda, in un incontro al ministero degli Esteri dell'Islanda a Reykjavik, il 18 dicembre, 2012. Ma è stato portato via dal ministero della Sicurezza dello Stato nei primi mesi del 2014, secondo quanto ha riportato Sina. (Halldor Kolbeins / AFP / Getty Images)

Il corpo diplomatico cinese subisce il trattamento di Xi Jinping

Il Ministero degli Esteri, come molte altre parti del governo cinese, è stato a lungo l'ombra dell'ex leader del Partito Comunista Jiang Zemin, persino durante gli anni del suo successore Hu Jintao. Una cerchia di importanti diplomatici avevano tutti legami personali con Jiang. Ma adesso con le svariate nuove nomine e le dimissioni riservate dei veterani, tutto ciò sembra cambiare. L'unità... Leggi...

Le notizie di oggi in breve