Un’antica cura per i capelli: lo shampoo con l’acqua di riso

(Tim Whiteaker)

Probabilmente non avete mai pensato di lavare i capelli con il riso fermentato nell’acqua – un liquido di colore lattiginoso ottenuto lavando o bollendo il riso.

Questa idea può sembrare strana dato che abbiamo una pletora di shampoo commerciali formulati per migliorare il nostro tipo di capelli. E a dire il vero, la cura dei capelli a base di riso fermentato non è per tutti, ma l’acqua di riso fermentato è stata il segreto dei bei capelli delle donne dei villaggi e delle principesse imperiali in Oriente fin dai tempi antichi.

Le donne della minoranza etnica Yao del villaggio Huangluo, nella provincia dello Guangxi, nella Cina meridionale, hanno una caratteristica in comune che colpisce: i loro capelli straordinariamente lunghi che rimangono neri fino a quando hanno circa 80 anni.

Le donne Yao credono che avere i capelli lunghi sia un segno di buon auspicio, di buona salute, buona fortuna e longevità, e tagliano i capelli solo una volta, quando sono abbastanza grandi per sposarsi.

Con la lunghezza media dei capelli di circa quasi due metri, le donne di etnia Yao hanno ottenuto il Guinness dei Primati come il ‘villaggio con i capelli più lunghi del mondo’. Parte del loro segreto per avere capelli così lunghi sta nel lavaggio con l’acqua di riso fermentato.

ANTICA PRATICA ORIENTALE

Per secoli, le donne in Cina, Giappone e nel Sud-Est dell’Asia hanno usato l’acqua di riso per lavare e risciacquare i loro capelli.

Le donne della corte imperiale dell’antica Cina e Giappone si credeva avessero adottato questa usanza tradizionale per preservare la loro massima gloria. Durante l’età d’oro della dinastia Tang, le donne cinesi avevano bei capelli lunghi.

Per abbinare ai loro squisiti abiti di seta fatti a mano – conosciuti come moda Han – le donne Tang portavano la loro massima gloria avvolta in un’elaborata e alta crocchia, che è stata spesso descritta con nomi come lo «chignon che guarda gli dei» o lo «chignon nuvola».

Allo stesso modo, nel periodo Heian, già nel nono secolo, le donne alla corte imperiale giapponese usavano acqua di riso fermentato per mantenere i capelli lunghi, sani e belli. L’epoca Heian ha segnato il picco del Buddismo, del Taoismo e di altre influenze cinesi nella storia giapponese.

BENEFICI PER LA SALUTE

È possibile utilizzare l’acqua di riso per il viso, corpo e capelli. Lavare il viso con acqua di riso aiuta ad ammorbidire la pelle e migliorare il vostro incarnato, rassodando la pelle e riducendo la dimensione dei pori.

L’acqua di riso fermentato è acqua di riso che è diventata leggermente acidula. È ricca di antiossidanti, minerali, vitamina E e tracce di pitera, una sostanza prodotta durante il processo di fermentazione. Questi agenti nutrienti nell’acqua di riso aiutano a far guarire le cicatrici e ridurre le rughe, le linee sottili, e le infiammazioni, lasciando la pelle di un colorito sano.

Lavare i capelli con acqua di riso fermentato porta non solo la lucentezza ai vostri capelli. Rende i capelli morbidi, forti e sani.

Le donne Yao credono che l’acqua di riso fermentato aiuti a mantenere i loro capelli neri anche dopo l’età di 80 anni. A partire dal 2010 uno studio giapponese sugli effetti dell’utilizzo di acqua di riso per i capelli ha mostrato che ha molti vantaggi, ad esempio diminuisce la frizione sulla superficie e migliora l’elasticità dei capelli.

Io non sono generosamente dotata di una folta criniera di capelli e sono sempre stata interessata a trovare un modo naturale per prevenire la perdita dei capelli. Da quando ho iniziato a lavare i capelli con l’acqua di riso fermentato, ho notato che i miei capelli si sentono più morbidi, più forti e più gestibili.

Trovo che il trattamento per capelli con acqua di riso fermentato pulisce bene i capelli senza seccarli. I miei capelli si sono abituati e ho scoperto che quando mi capita di usare uno shampoo commerciale, i miei capelli sono spogliati dei loro oli naturali e diventano esili e quasi troppo fragili per essere spazzolati. Poi devo usare un prodotto per la riparazione dei capelli per idratarli.

FARE L’ACQUA DI RISO FERMENTATO

In primo luogo, è necessario raccogliere l’acqua di riso. Un modo è quello di salvare l’acqua che si usa per lavare il riso quando si cucina il riso. Gettare l’acqua del primo risciacquo siccome potrebbe contenere sporcizia.

Se si cucina il riso due-tre volte a settimana, si dovrebbe essere in grado di raccogliere l’acqua di riso sufficiente per due-tre lavaggi di capelli. È inoltre possibile utilizzare più acqua per far bollire il riso e raccogliere un po’ di quest’acqua non appena l’acqua bolle. Quindi aggiungerla all’acqua del riso che avete raccolto.

Un altro modo per ottenere l’acqua di riso è di fare amicizia con il personale del vostro ristorante cinese o asiatico preferito dove cucinano un sacco di di riso tutti i giorni. Se fate questo, portate loro un contenitore di plastica riciclata a bocca larga, così è più facile versare l’acqua di riso rispetto ad una bottiglia.

Dopo aver raccolto l’acqua di riso, siete pronti per avviare il processo di fermentazione. Lasciare l’acqua di riso nello stesso contenitore o in una pentola, e lasciarla a temperatura ambiente per un giorno o fino a quando non diventa leggermente acida e inizia a fermentare.

Poi far bollire l’acqua di riso fermentato a fuoco alto per arrestare il processo di fermentazione. Spegnere il fuoco e aspettare che l’acqua del riso si raffreddi prima di aggiungere due-tre gocce di olio essenziale di tea tree. È inoltre possibile utilizzare oli essenziali di lavanda o di rosmarino.

La vostra acqua di riso fermentato fatta in casa per lavare i capelli è pronta. Conservare in frigorifero per impedire un’ulteriore fermentazione. Un contenitore di circa 1,5 litri di acqua concentrata di riso fermentato di solito mi dura circa una settimana e lo uso per il lavaggio dei capelli e per lavare il viso mattina e sera ogni giorno.

TROVARE LA GIUSTA DOSE

Se si raccoglie l’acqua di riso da un ristorante sarà molto concentrata. Assicurati di diluirla con acqua semplice fino a renderla solo leggermente nuvolosa. Non fate lo stesso errore che ho fatto io inizialmente, avevo i capelli raggruppati insieme a ciuffi perché il lavaggio con l’acqua di riso era stato troppo potente, per poi pensare: «Non è affatto buona».

Trovo che da una a una tazza e mezzo di acqua di riso fermentato per 10-12 tazze di acqua calda è il miglior rapporto per i miei capelli lunghi. Ricordarsi di agitare il contenitore di acqua di riso refrigerata vigorosamente prima di versarne il contenuto.

Regolare il rapporto secondo le vostre esigenze individuali. Utilizzarne meno se avete i capelli unti. La regola generale è quella di rendere il vostro shampoo a base di acqua di riso più diluito che concentrato. Una volta che si ottiene il giusto rapporto, troverete che i vostri capelli risponderanno positivamente al lavaggio con acqua di riso fermentato.

MODALITÀ DI LAVAGGIO

Utilizzare una bacinella di plastica per contenere l’acqua di riso diluito e un contenitore di plastica di circa mezzo litro per raccogliere e versare l’acqua di riso sui capelli, dopo esservi piegati sulla bacinella. In questo modo l’acqua di riso rimane nella bacinella.

Massaggiare delicatamente il cuoio capelluto e continuare a versare l’acqua di riso sui capelli. Si potrebbe prendere in considerazione di fare il lavaggio dei capelli con l’acqua di riso fermentato nel lavandino se si dispone di una grande cucina o nel lavello della lavanderia o sotto la doccia con la bacinella posizionata su uno sgabello.

Quindi sciacquare i capelli con acqua leggermente più fresca fino a quando i capelli si sentono puliti. Se avete i capelli lunghi e volete fare subito una doccia, delicatamente avvolgeteli in un alto chignon e utilizzate un grande fermaglio per capelli per tenerli su.

Lavare i capelli con l’acqua di riso inacidito non è certo per tutti. Ma le donne cinesi anziane alla mia mensa del posto di lavoro ne sono rimaste attratte come le anatre dall’acqua. Una di loro con un problema di diradamento dei capelli ha notato che sta perdendo meno capelli da quando usa l’acqua di riso fermentato come shampoo.

A essere onesti, mi ci sono volute un paio di settimane per trovare la dose giusta. Una volta trovato il modo più conveniente, lavare i capelli con l’acqua di riso fermentato è diventato parte del mio stile di vita verde e salutare.

La dottoressa Margaret Trey ha conseguito un dottorato in consulenza alla University of South Australia ed è stata una consulente per la salute naturale e il direttore dello Spirit Shiatsu and WellnessWorks Counseling in Australia per più di dieci anni. Ora, con sede a New York, la dottoressa Trey scrive e continua la sua ricerca sugli effetti della meditazione sulla salute e il benessere.

Visita la nostra pagina Facebook e il nostro account Twitter

Articolo in inglese: Ancient Hair Care: Rice-Water Shampoo
Top