Sette suggerimenti per un corpo più sano

(Isidor Emanuel/Unsplash)

MANGIARE INSALATE

La medicina entra nell’era dei microbi. Solo adesso, si sta iniziando a scoprire l’incredibile importanza che hanno per la salute dei mammiferi questi minuscoli amici simbiotici dell’uomo. Infatti, il benessere di una persona è regolato in gran parte dal cibo che ingerisce perché le reazioni chimiche microbiche, innescate dalla digestione degli alimenti, determinano la salute dell’individuo. E il modo migliore per promuovere un diverso e vantaggioso ecosistema intestinale è quello di mangiare ogni giorno un’insalata di erbette e vegetali vari.

Più esattamente, la salute dei microbi intestinali, considerati come i figli di un corpo umano inteso come una famiglia, determineranno quella dell’intero individuo che li ospita. Tuttavia, serve qualcosa di più di un semplice piatto di lattuga con qualche fettina di carota; per promuovere un ecosistema benefico, l’insalata dovrebbe essere abbondante; contenere diverse tipi di verdure; ma anche zenzero, aglio, coriandolo, melograno e molti altri colori: si potrebbe arrivare a prepararla addirittura con 15 varietà di vegetali differenti.

BERE MIRTILLI ROSSI E LIMONATA

L’acqua è meravigliosa; e, probabilmente, le persone dovrebbero berne di più. Tuttavia, può essere usata per preparare delle bevande più benefiche: ad esempio – sfruttando le proprietà antinfiammatorie e diuretiche dei mirtilli rossi e quelle epatico-depurative, digestive e normalizzanti per il ph corporeo del succo di limone – si potrebbe preparare un litro e mezzo di una bevanda,  da bere  una o più volte al giorno, a base di mirtilli rossi e limone dolcificata con della stevia.

ELIMINARE LE TOSSINE

Le tossine inalate attraverso l’aria che si inspira hanno delle conseguenze, tanto che i prodotti per la pulizia potrebbero danneggiare il corpo umano tanto quanto fumare un pacchetto di sigarette al giorno. Inoltre, anche profumi, deodoranti ambientali, l’odore di auto nuova e le fragranze usate per profumare il proprio corpo si sono rivelate altamente tossiche per il corpo umano. Quindi appena si può, bisogna aprire le finestre, evitare di rinchiudersi in ambienti con aria viziata e usare prodotti per la pulizia personale non tossici.

ACCOVACCIARSI

In molte zone del mondo, è normale accovacciarsi mentre si cucina, si mangia, si partorisce, e si va in bagno. Ci si accovaccia continuamente. L’uomo è strutturato per accovacciarsi: è un proprio atteggiamento naturale. Nella natura, ci si accovacciava tutto il giorno per orientarsi e sopravvivere in cerca di cibo: si prendeva una verdura e la si mangiava, probabilmente rimanendo giù , nella stessa posizione, guardandosi intorno da eventuali pericoli in agguato o cercando altro cibo. Ci si accovacciava per seguire la propria preda, per andare di corpo e per rilassarsi; anche perché non esistevano le sedie. L’uomo si è accovacciato per secoli, e ha continuato a evolversi per accovacciarsi. È un gesto che aiuta il corpo umano a disintossicarsi e che ne regola l’attività ormonale! E quando si è incapaci ad accovacciarsi basta provare a ‘tirarsi su!’. Ossia, significa che per fare qualsiasi cosa bisogna alzarsi, abbassarsi e alzarsi di nuovo! Potrebbe essere necessario partire da una sedia o forse da sdraiati sul pavimento e, continuando ad tirarsi su e giù, si dovrebbe essere in grado di arrivare gradualmente ad accovacciarsi.

CAMMINARE E CORRERE

Gli uomini erano destinati a camminare e correre quotidianamente. Si dovrebbe camminare, accovacciarsi e correre sporadicamente ogni giorno. Correre può essere particolarmente difficile per un corpo fortemente intossicato, ma anche tremendamente benefico. E quando non si è in grado di correre, si può camminare. Camminare diventa anche un tipo di meditazione, anche quando non si cerca di meditare. E poi, bisognerebbe preferire l’uso delle scale al posto degli ascensori, parcheggiare più distante dalla nostra meta, camminare, correre e, appena si può, fare anche qualche scatto di corsa.

IMMERGERSI NELLA NATURA

Si è già scritto molto su quanto sia importante la natura per la salute dell’uomo: le persone ne hanno un gran bisogno e non ne hanno mai abbastanza. Quindi, se si abita vicino a un bosco, è consigliabile fare una passeggiata quotidiana e respirare la natura immersi nel verde; camminare a piedi nudi o sedersi su una roccia e meditare. Qualunque cosa si faccia, bisogna uscire all’aperto per assimilare un po’ di ioni negativi.

RESPIRARE

La respirazione è importante: la propria salute e il proprio benessere mentale possono migliorare radicalmente eliminando immediatamente la respirazione superficiale e imparando a fare respiri profondi e naturali. Se ci si distende sul pavimento e si inspira, bisogna osservare se il proprio stomaco si alza o si abbassa: se sta affondando mentre si riprende fiato, allora la respirazione è completamente sbagliata.

 

Articolo in inglese: Health Hacks: Easy Tips to Be Healthier Right Now

Traduzione di Massimo Marcon

Top