Mercurio in grande quantità scoperto sotto la piramide del Serpente Piumato

Il sito archeologico di Teotihuacan. Gli archeologi hanno rivenuto grandi quantità di mercurio sotto la piramide del Serpente Piumato. Ma a che serviva? (ALAIN JOCARD/AFP/Getty Images)

Grandi quantità di mercurio sono state rivenute dagli stupiti archeologi sotto la piramide del Serpente Piumato nell’antica città di Teotihuacan a Città del Messico.

È una cosa abbastanza singolare: «rari esempi [di mercurio ndr] sono stati trovati nell’area Maya, ma è davvero raro nell’antica mesoamerica» , ha detto l’antropologo George Cowgill all’Huffington Post.

Quindi cosa se ne facevano gli antichi americani di grandi quantità di mercurio? Gli studiosi ritengono potesse avere delle proprietà interessanti per i riti religiosi, come la capacità riflettente. Poteva simbolicamente ricordare un fiume che scorre nel mondo sotterraneo, il mondo dei morti.

Alcune persone che credono nella teoria delle antiche società avanzate, tuttavia, ritengono che il mercurio sia servito a ben altro che riti religiosi, ma piuttosto come materiale da usare, chissà in quale modo, per l’utilizzo di strumenti avanzati.

Ti potrebbero anche interessare:

Tre invenzioni ‘moderne’ che esistevano milioni di anni fa

I nostri antenati hanno avuto contatti con altre civiltà avanzate?

Probabilmente gli antichi Egizi hanno commerciato con il Nuovo Mondo



Top