La Traviata al Teatro Costanzi di Roma

Con una nuova produzione creata da Valentino Garavani e Giancarlo Giammetti, La Traviata di Giuseppe Verdi è in scena al teatro Costanzi di Roma tra il 24 maggio e il 30 giugno. I soprani Francesca Dotto e Maria Grazia Schiavo interpreteranno Violetta Valery.

A dirigere l’orchestra sarà Jader Bignamini. I tenori Antonio Poli, Arturo Chacón-Cruz e Matteo Desole interpreteranno a Alfredo Cermont, l’uomo che promette a Violetta un sincero amore e la porta in campagna, lontano dai suoi amici della città.

I baritoni Roberto Frontali e Giovanni Meoni saranno Giorgio Cermont, il padre che chiede alla giovane di andarsene. Violetta, senza denaro, torna al suo mondo che chiama ‘libero’ dove perde la vita, consumata dalla tubercolosi. Il dramma si conclude quando Giorgio invia da lei alcuni dei suoi medici e il figlio Alfredo, ma sarà troppo tardi.

Francesca Dotto ha interpretato Violetta al Greek National Opera e in numerosi teatri nazionali. Ha interpretato questo ruolo per tre anni consecutivi al Teatro La Fenice di Venezia.

Il soprano italiano si è diplomato in flauto traverso presso il Conservatorio G. B. Martini di Bologna e nel 2007 ha intrapreso lo studio del canto con il soprano Elisabetta Tandura. Si è diplomata con lode e menzione d’onore presso il Conservatorio A. Steffani di Castelfranco Veneto. Nel 2011 ha vinto il primo premio al premio nazionale delle arti indetto dal Miur, il primo premio al Concorso internazionale Vincenzo Bellini. Ha debuttato al Teatro La Fenice a Venezia interpretando il ruolo di Musetta ne La Bohème di Puccini sotto la direzione di Daniele Callegari.

«La sua Violetta si avvia verso una quasi completa maturità, vocale ed espressiva, complici l’ottimo fraseggio, l’uso consapevole delle dinamiche e l’equilibrato impiego dell’acuto. Man mano che la tragicità degli eventi prende piede, il giovane soprano trevigiano disvela l’autentica predisposizione per il melodramma», commenta Luca Benvenuti su Teatri online dell’ottobre 2015.

Il soprano napoletano Maria Grazia Schiavo si è affermata nel repertorio classico e barocco. Diplomata al Conservatorio San Pietro a Majella sotto la guida del Maestro Raffaele Passaro col massimo dei voti, vince numerosi concorsi internazionali tra cui quello di Santa Cecilia di Roma e il Clermont Ferrand. Consegue il diploma in Musica da Camera con il Maestro Antonio Florio con lode e menzione speciale per meriti artistici.?

La cantante lirica è stata ospite delle sale da concerto e festival internazionali a Parigi, Vienna, Bilbao, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, a Chicago, Cracovia, Il Cairo, Buenos Aires e Santiago in Cile.

Per l’opera La Traviata al teatro Costanzi partecipano anche Anna Malavasi (l’amica Flora), Chiara Pieretti (la serva Annina), Andrea Giovannini (il visconte Gastone), Roberto Accurso (il barone), Andrea Porta (il marchese) e Graziano Dallavalle (il dottore).

Alcune delle arie più popolari:

Libiamo ne’ lieti calici: 

Un dì felice, eterea: 

Addio del passato:

Per approfondire:

Top