La stagione 2016/2017 alla Scala

Sono quindici le opere presentate per la stagione 2016/2017 del Teatro alla Scala, che sarà inaugurata domenica 7 dicembre 2016 con la prima versione di Madama Butterfly di Giacomo Pucini, diretta da Riccardo Chailly.

Sono incluse altre otto opere italiane, tre opere tedesche, due di Mozart e la premier mondiale dell’opera contemporanea Ti vedo, ti sento, mi perdo, commissionata a Salvatore Sciarrino.

Sarà presente la celebre voce di Anna Netrebko come Violeta ne La traviata e quella del baritono italiano Leo Nucci, come Nabucco.

Per Madama Butterfly, il soprano Maria José Siri interpreterà Cio-Cio-San e Bryan Hymel sarà Pinkerton. Il nuovo allestimento, la regia e la scenografia saranno di lvis Hermanis.

Riccardo Chailly (Teatro alla Scala)

La Scala ripropone l’opera come era stata rappresentata per la prima volta nello stesso scenario nel 1904 e andrà eseguita fino all’8 gennaio 2017.

OPERE ITALIANE

Oltre a Madama Butterfly, sarà in scena La Bohème di Puccini, con la regia di Franco Zeffirelli, dal 7 giugno al 14 luglio 2017. Il celebre tenore Favio Sartori prenderà il ruolo di Rodolfo.

Nel programma sono incluse quattro opere di Giuseppe Verdi: Don Carlo, diretto da Myung-Whun Chung, dal 17 gennaio al 26 maggio; Falstaff, diretto da Zubin Mehta, dal 2 al 21 febbraio 2017; La Traviata diretta da Nello Santi, dal 28 febbraio al 14 marzo e Nabucco, dal 24 ottobre al 17 novembre, con lo stesso direttore.

Anna Netrebko

In scena dal 31 marzo al 23 aprile 2017 l’opera di Gaetano Donizetti, Anna Bolena, con Federica Lombardi nel ruolo principale e diretta da Bruno Campanella.

Federica Lombardi

Riccardo Chailly dirigerà anche l’opera di Gioachino Rossini La Gazza Ladra dal 12 aprile fino al 7 maggio. Il soprano Rosa Feola sarà Ninetta.

OPERE TEDESCHE

La Scala ha inserito nel suo programma alcune opere legate al romanticismo tedesco. Dal 16 marzo al 6 aprile 2017 sarà in scena Die Meistersinger von Nürnberg (I maestri cantori di Norimberga) di Wagner, diretto da Daniele Gatti; dal 2 al 24 settembre Hänsel und Gretel di Engelbert Humperdinck, diretto da Marc Albrecht e dal 10 ottobre al 2 novembre, Der Freischütz (Il franco cacciatore) di Carl Maria von Weber diretto da Myung-Whun Chung.

Tra le interpreti invitate ci sono Jacquelyn Wagner, come Eva e Wiebke Lehmkuhl come Hans Sachs per I maestri cantori di Norimberga e Michael König come Max per Il franco cacciatore.

OPERE DI MOZART

Dal 6 al 31 maggio 2017 sarà in scena Don Giovanni con Thomas Hampson nel ruolo princiale e Paavo Järvi a dirigere l’orchestra.

Zubin Mehta dirigerà l’opera Die Entführung aus dem Serail (Il ratto dal serraglio) dal 17 al 29 giugno. Tra gli interpreti ci saranno Lenneke Ruiten, Sabine Devieilhe e Mauro Peter.

STAGIONE SINFONICA

Per il 225° anniversario della morte di Mozart, dall’11 al 15 dicembre 2016, Christoph von Dohnányi dirigerà il Requiem.

Riccardo Chailly ha scelto un programma di Johannes Brahms (Immagine di Wikimedia Commons) e Franz Liszt per giugno e ottobre 2017 e Bernard Haiting a giugno dirigerà la Missa Solemnis di Ludwig van Beethoven.

Ritratto di Beethoven eseguito da Carl Jaeger, Wikimedia Commons

In programma c’è anche Zubin Mehta con musiche di Gustav Mahler e Georges Pretre con musiche di Johannes Brahms, Richard Strauss e Ravel.

RARITÀ

A novembre del 2017 ci sarà la premier mondiale dell’opera Ti vedo, ti sento, mi perdo, commissionata a Salvatore Sciarrino insieme alla Staatsoper Unter der Linden di Berlino.

Il direttore sarà Maxime Pascal, direttore dell’Orchestra Le Balcon di Parigi, dedicata alla musica contemporanea. Canta il basso Otto Katzameier.

BALLETTO

Il programma include Coppelia di Lèo Delibes, La valse di Ravel, Sinfonia in Do di Bizet, Shérézade di Korzakov, una serata dedicata a Igor Stravinskij, il Sogno di una notte di mezza estate di Felix Mendelssohn-Bartholdy e il Progetto Handel. (Immagine del Teatro alla Scala)

Top