La Cina si prepara all’attacco nucleare nordcoreano

Questa foto, pubblicata il 30 maggio 2017 dall’agenzia di stampa ufficiale nordcoreana Kcna, mostra il test di un missile balistico Hwasong-12 in un luogo segreto della Corea del Nord. (Str/Afp/Getty Images)

In caso di attacco nucleare nella provincia di cinese di Jilin, al confine con la Corea del Nord, gli abitanti saprebbero di essere protetti grazie all’articolo di un’intera pagina pubblicato sulla testata di regime Jilin Daily il 6 dicembre scorso: l’articolo, intitolato ‘Informazioni generali sulle armi nucleari e sulla protezione personale’, descrive dettagliatamente le caratteristiche delle armi nucleari, come esplodono e quali sono le conseguenze, e anche come proteggersi per ottimizzare le possibilità di sopravvivenza a un attacco nucleare. Per esempio, nel caso ci si trovi all’esterno, bisogna nascondersi in un fossato e coprirsi con abiti di colore chiaro, oppure immergersi nel fiume o nel lago più vicini.

L’articolo, illustrato con fumetti che spiegano le modalità per minimizzare gli effetti delle radiazioni, è anche corredato di due istruzioni per l’uso del kit d’emergenza, che bisogna tenere con sé, e di una terza ‘istruzione’ intitolata ‘Elementi comuni tra gli attacchi aerei in tempo di guerra e le catastrofi normali’.

L’articolo non parla della Corea del Nord, confinante appunto con la provincia di Jilin, che sta recentemente causando un escalation della tensione in seguito a una serie di test nucleari. Tuttavia, dal momento che il sito nucleare coreano dista 76 chilometri dalla frontiera cinese, il messaggio è chiaro, considerato poi che la tensione potrebbe continuare a crescere. La città cinese di Tonghua, con due milioni e 300 mila abitanti, si trova a soli 200 chilometri dal confine nordcoreano.

Il quattro dicembre, una settimana dopo che la Corea del Nord aveva dichiarato di aver testato un missile balistico intercontinentale, il più avanzato del suo programma di armamenti, Corea del Sud e Stati Uniti hanno aumentato le loro esercitazioni aeree interforze.

Ed è evidente come anche i cinesi si stiano preparando: dopo che i mezzi di informazione stranieri hanno iniziato a parlare dell’articolo sul Jilin Daily, le autorità locali ne hanno pubblicato un altro sul Giornale di Pechino, media più importante del Quotidiano di Jilin. La redazione di quest’ultimo ha dichiarato che le informazioni pubblicate provenivano dall’Ufficio della difesa antiaerea della provincia di Jilin.
Il vice direttore dell’Ufficio, Xu Yucheng, ha spiegato che lo scopo dell’articolo era di «migliorare le conoscenze nell’ambito della difesa a livello nazionale» e ha aggiunto che si trattava solo di «informazioni di buon senso» che i lettori dovrebbero avere, e che il mondo esterno non dovrebbe prestarci troppa attenzione.

 

Traduzione di Francesca Saba

China Prepares for North Korean Nuclear Attack

Top