Inversioni dei poli imminente, devastanti conseguenze

(losangeles.af.mil)

Secondo gli scienziati, l’inversione dei poli sarebbe imminente. In pratica, il campo magnetico terrestre – che influenza tutto, dalle comunicazioni alle reti elettriche – si capovolgerà da un momento all’altro.

Questo campo, che si propaga per migliaia di chilometri nello spazio e che difende la Terra dagli effetti devastanti dei venti solari, negli ultimi 200 anni si è indebolito del 15 per cento; e, secondo un nuovo rapporto del Laboratorio per la Fisica dell’atmosfera e dello Spazio all’università del Colorado, questo potrebbe essere un segnale che i poli stanno per invertirsi.
Se succedesse, alcune aree del Pianeta diventerebbero inabitabili, perché le reti elettriche sarebbero messe fuori uso: luci, computer e telefoni cellulari cesserebbero di funzionare.

Simulazione del movimento del polo magnetico settentrionali a intervalli di 10 anni dal 1970 al 2020. Le linee rosse e blu indicano la differenza tra il nord magnetico e il nord effettivo a seconda della posizione. La linea verde indica dove una bussola punterebbe il nord vero. (NOAA National Centers for Environmental Information)

L’ultima inversione dei poli è avvenuta 780 mila anni fa, e i calcoli dicono che in precedenza si era verificata ogni 200 o 300 mila anni, quindi ora sarebbe in ritardo. E Richard Holme, professore di Scienze della Terra dell’Oceano e dell’Ecologia all’Università di Liverpool, è dell’opinione che, se o quando succederà, l’impatto potrebbe essere devastante per le persone. «Questo è un affare serio». ha dichiarato a MailOnline. «Immaginate di rimanere senza energia elettrica solo per pochi mesi. Si fanno veramente poche cose senza energia elettrica, oggi».

Inoltre, sempre secondo gli scienziati dell’Ucl, le radiazioni a livello del suolo aumenterebbero, e come conseguenza le morti per cancro potrebbero raddoppiare, arrivando fino a 100mila all’anno.

«Le radiazioni potrebbero essere da 3 a 5 volte maggiori di quelle derivanti dai buchi nell’ozono creati dall’uomo – ha dichiarato a MailOnline il dottor Colin Forsyth, del Laboratorio della Scienza e dello Spazio Mullard – Oltretutto, i buchi nell’ozono potrebbero allargarsi e durare più a lungo». Forsyth aggiunge che è difficile predire quando avverrà l’inversione dei poli, perché «abbiamo monitorato il campo terrestre solo per circa 170 anni; si prevede che ci sia circa dall’uno al 15 percento delle probabilità che si verifichi l’inversione».

 

Articolo in inglese: Could the Earth’s Magnetic Poles Be About to Flip? Experts Warn of Devastating Consequences

Traduzione di Massimo Marcon

Vuoi scoprire i misteri dell'Universo?
Segui la nostra pagina Viaggio nei Misteri della Scienza!

Top