I sette ragni più pericolosi e velenosi del mondo (+video)

RAGNO DELLA RAGNATELA A IMBUTO DI SIDNEY(Shutterstock)

La maggior parte dei ragni sono più temuti perché fanno ribrezzo che per la loro capacità di infliggere considerevoli danni agli esseri umani.

Alcuni dei ragni più pericolosi del mondo sono aggressivi e non esitano ad attaccare gli esseri umani con poca provocazione. La maggior parte, tuttavia, si rannicchia lontano ed evita il conflitto a meno che non sia con le spalle al muro: come in una scarpa appena entra un piede o in una manica della camicia appena ci si infila un braccio.

Negli Stati Uniti si pensa che circa 60 su 3mila specie di ragni abbiano danneggiato in maniera significativa le persone.

Ecco uno sguardo a sette dei più pericolosi ragni del mondo.

7. RAGNO DAL DORSO ROSSO, LATRODECTUS HASSELTI

Ragno dal dorso rosso (Wikimedia Commons)

Luogo: In tutta l’Australia. Si è diffuso attraverso le esportazioni dall’Australia alla Nuova Zelanda. È anche stato avvistato in tutto il Sud-Est asiatico e in Giappone.
Dimensioni: Femmine un centimetro, maschi dai tre ai quattro millimetri.

Circa 250 persone ricevono ogni anno l’antiveleno per i morsi del ragno dal dorso rosso. Circa l’80 per cento dei morsi hanno poco o nessun effetto e la maggior parte degli altri 20 per cento sono dolorosi per circa un giorno, ma non sono gravi. I rari casi gravi possono includere sintomi come tachicardia, mal di testa, vomito e insonnia.

Non sono stati registrati decessi da quando è stato introdotto l’antiveleno negli anni 50.

I ragni dal dorso rosso non si allontanano dalle loro tele e la maggior parte dei morsi si sono verificati quando le persone sono entrate in contatto diretto con le ragnatele.

6. RAGNO DELLA RAGNATELA A IMBUTO DI SIDNEY, ATRAX ROBUSTUS

 

Atrax robustus. (Shutterstock)

Luogo: Entro 160 chilometri nel raggio di Sidney, Australia. Le altre specie di ragni dalla ragnatela a imbuto sono sparse per tutta l’Australia.
Dimensioni: Femmine tre centimetri e mezzo, maschi due centimetri e mezzo.

Anche se il ragno della ragnatela a imbuto di Sidney non ha ucciso nessuno da quando è stato introdotto l’antiveleno nel 1981, rimane «un’icona di paura e di fascino per gli abitanti di Sidney», ha dichiarato l’Australian Museum. Questo ragno ha causato più di 13 morti registrate.

Le fibre dalla sua tela sono utilizzate per la fabbricazione di strumenti ottici.

Questi ragni vivono sotto pietre e tronchi nelle foreste e anche in cumuli di compost o nel terreno sottostante le case. Preferiscono un territorio umido e terroso.

5. RAGNO DI SABBIA A SEI OCCHI, SICARIUS HAHNI

Una femmina matura del ragno di sabbia a sei occhi sulla costa della Namibia. (Jon Richfield/Wikimedia Commons)

Luogo: Sud Africa
Dimensioni: Un centimetro e mezzo.
Dimensioni incluse le zampe: cinque centimetri.

Questo ragno è unico nella sua capacità di camuffarsi. Non solo si seppellisce nella sabbia, ma anche fuori si mimetizza fino a che non si vedono le sue zampe, simili a quelle di un granchio, che corrono. Ha un esoscheletro con strutture simili a capelli ispidi che intrappolano la sabbia in modo che il ragno sia rivestito con questa in ogni momento.

Morde raramente gli esseri umani, ma il suo veleno è potente, in grado di uccidere un coniglio in poche ore. Non sono state registrate vittime umane a causa del suo morso. Il suo veleno provoca la rottura dei vasi sanguigni, l’abbattimento dei tessuti e, infine, l’insufficienza degli organi.

4. VEDOVA MARRONE, LATRODECTUS GEOMETRICUS

Una vedova marrone a Los Angeles, California (Matthew Field)

Luogo: Stati Uniti meridionali.
Dimensioni: Femmine un centimetro e mezzo, maschi sei millimetri.
Dimensioni incluse le zampe: Femmine quattro centimetri, maschi un centimetro e un quarto.

La vedova marrone ha il veleno due volte più potente di sua sorella, la vedova nera. La vedova marrone non inietta, tuttavia, molto veleno quando morde. Si tratta di un ragno timido e si infila nelle aree protette appartate. Le vedove marroni sono state trovate nei bidoni della spazzatura all’aperto, sotto le grondaie, nelle cassette postali, nei garage ingombri, sotto le sedie all’aperto e altri luoghi.

3. RAGNO EREMITA MARRONE, LOXOSCELES RECLUSA

Ragno eremita marrone (Shutterstock)

Luogo: Stati Uniti meridionali e centrali.

Dimensioni: Femmine dieci millimetri, maschi otto millimetri.

Dimensioni incluse le zampe: Femmine due centimetri e mezzo, maschi due centimetri.

Circa una volta ogni cinque anni si verifica un grave caso potenzialmente fatale a causa di un morso del ragno eremita marrone. Il veleno dell’eremita marrone contiene una proteina unica di solito non si trova nel veleno degli animali velenosi. Questa proteina provoca lesioni scure che si sviluppano intorno al morso insieme all’infiammazione.

Il sistema immunitario impedisce al sangue di irrorare la zona così la tossina non si diffonde attraverso il flusso sanguigno.

«I nostri corpi praticano fondamentalmente un suicidio del tessuto – ha detto alla University of Arizona News Greta Binford, professoressa associata di biologia al Lewis and Clark College di Portland, Oregon – che può essere paragonato grosso modo al perdere una fetta di pelle. L’unico trattamento in questo caso è di solito un innesto di pelle fatto da un chirurgo plastico».

Il ragno si trova in luoghi riparati, come le cataste di legna, sotto i portici o in cassetti poco utilizzati. Una persona può anche non sentire il morso, anche se il dolore può diventare forte diverse ore dopo. In rari casi, il veleno può causare coma, insufficienza renale e convulsioni.

L’eremita marrone è chiamato anche ragno violino o ragno dal dorso a forma di violino.

2. VEDOVA NERA, LATRODECTUS MACTANS

Una vedova nera in una fattoria in Georgia, Stati Uniti. (James Gathany/CDC)

Luogo: Più abbondante nel Sud degli Stati Uniti, ma trovato nella maggior parte dell’emisfero occidentale.
Dimensioni: Femmine un centimetro e mezzo, maschi otto millimetri.
Dimensioni incluse le zampe: Femmine quattro centimetri, maschi un centimetro e un quarto.

Il veleno degli esemplari femmine della vedova nera è 15 volte più potente di quello di un serpente a sonagli. Il dolore si diffonde rapidamente attraverso il corpo, seguito da brividi, nausea, difficoltà respiratorie, delirio, paralisi parziale e spasmi.

Circa il 5 per cento degli attacchi delle vedove nere sono fatali. Nel 2010 sono stati segnalati 2.168 morsi negli Stati Uniti, 892 dei quali sono stati trattati in strutture sanitarie. La maggior parte delle persone guariscono entro 24 ore con il trattamento o un paio di giorni senza trattamento professionale.

 

VIDEO: Un uomo coraggioso lascia che una vedova nera cammini su di lui. Avverte le altre persone di non provare a imitarlo dato che è abituato a gestire correttamente i ragni.

1. RAGNO ERRANTE BRASILIANO, PHONEUTRIA

Luogo: Brasile, con alcune specie presenti in tutta l’America Latina. Sono conosciuti per i loro attacchi alle spedizioni di banane verso gli Stati Uniti e in altri luoghi.

Dimensioni: Da un centimetro e sette a quattro centimetri e otto.

Dimensioni incluse le zampe: 17 centimetri.

Il Guinness World Record ha nominato il ragno errante brasiliano il più velenoso del mondo. Questo ragno è anche aggressivo. Attacca ferocemente, mordendo più volte.

Il cacciatore brasiliano (Phoneutria fera), una specie di ragno errante, è particolarmente pericoloso. Ha il veleno neurotossico più attivo di qualsiasi ragno nel mondo.

Questi ragni sono anche chiamati ragni banana o ragni armati. La maggior parte dei decessi si sono verificati quando sono stati morsi dei bambini.

Potrebbe interessarti anche: Nove affascinanti creature del Madagascar

I nove serpenti più letali del mondo

Ecco gli otto insetti più letali del Pianeta

Visita la nostra pagina Facebook e il nostro account Twitter

Articolo in inglese: 7 Most Dangerous, Poisonous Spiders in the World (+Creepy Videos)

 

Top