I misteriosi pozzi di iniziazione massonica della Quinta da Regaleira

Il pozzo iniziatico della Quinta da Regaleira. (Nieos/Flickr)

L’universo è pieno di misteri che sfidano le nostre conoscenze. Nella sezione ‘Ai confini della realtà: Viaggio nei misteri della Scienza’ Epoch Times raccoglie storie che riguardano questi strani fenomeni per stimolare l’immaginazione e aprire possibilità ignote. Se siano vere o no, sei tu a deciderlo.

Situata vicino al centro storico di Sintra in Portogallo si trova Quinta da Regaleira, una spettacolare tenuta annoverata, assieme al centro storico della città, nel Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Sebbene ogni anno migliaia di turisti affollino il castello per ammirare l’architettura unica della Quinta de Regaleira, che unisce caratteristiche gotiche, egiziane, moresche e rinascimentali, una delle sue caratteristiche più affascinanti si trova nel sottosuolo: un paio di pozzi a spirale che scendono in profondità. Ma questi pozzi non sono mai stati utilizzati come tali, né destinati alla raccolta dell’acqua: queste misteriose torri sotterranee servivano per riti di iniziazione segreti.

Il paesaggio culturale in cui Quinta da Regaleira è collocata, risale a migliaia di anni fa. Nella zona vi sono alcuni siti archeologici risalenti al Neolitico antico (quinto millennio a.C.) e altri attribuiti a differenti periodi dell’età del Ferro (dal quarto al secondo secolo a.C.). La regione fu occupata dai romani sin dall’inizio della metà del secondo secolo a.C. e in seguito venne conquistata dai Mori. Infine, Sintra venne conquistata da Afonso Henriques, il primo re del Portogallo dopo la conquista di Lisbona nel 1147. Afonso costruì in questo luogo un imponente palazzo reale, che fino alla fine del sedicesimo secolo fungeva da residenza estiva. Dopo la soppressione dei Templari nel 1312, le terre passarono all’Ordine di Cristo. Nel tardo quindicesimo secolo, Sintra è stata associata alla regina Leonor, tra le più grandi nella storia del Portogallo. I monarchi successivi trascorsero molto tempo in città, ma dopo la Restaurazione del 1640, Sintra perse il suo fascino e il Palazzo Reale venne utilizzato unicamente come prigione per Afonso VI. Sebbene nella regione ci siano alcuni edifici giudiziari e militari, esempi di architettura religiosa e siti archeologici di rilievo, la maggior parte del patrimonio edilizio è stato distrutto da un terremoto nel 1755.

Quinta da Regaleira è una vasta tenuta collocata all’interno di questo paesaggio storico. Ha avuto molti proprietari nel corso degli anni, ciascuno dei quali ha contribuito a personalizzarla aggiungendo il proprio tocco. Ma è stato nel 1904 che la tenuta, dopo essere stata venduta al ricco entomologo portoghese António Augusto Carvalho Monteiro, è stata trasformata in un palazzo unico, ornato di sculture simboliche associate alla Massoneria, ai Cavalieri Templari e ai Rosacroce.

A seguito dell’influsso del suo ultimo proprietario, la tenuta Quinta de Regaleira, a volte indicata come ‘Il Palazzo di Monteiro il Milionario’, è costituita da un palazzo e da una cappella arricchiti da splendide decorazioni, tra cui affreschi, vetrate colorate e stucchi sontuosi. Il terreno della tenuta presenta laghi, grotte, pozzi, panchine, fontane e un vasto ed enigmatico sistema di gallerie che conducono ai due pozzi a spirale.

I due pozzi conosciuti come i ‘Pozzi iniziatici’ o ‘Torri capovolte’ hanno l’architettura di una ‘scala a chiocciola’, il che trasmette quel significato simbolico che include l’allegoria della morte e della rinascita comune a molte tradizioni ermetiche.

Uno dei pozzi contiene nove piattaforme, che si dice siano «rievocative della Divina Commedia di Dante e dei nove cerchi dell’Inferno, delle nove sezioni del Purgatorio e dei nove cieli che costituiscono il Paradiso». Un pozzo più piccolo, chiamato il ‘Pozzo incompiuto’, include una fila di scale dritte che collegano i pavimenti circolari tra loro. Si ritiene che la suddivisione dei pianerottoli, nonché il numero degli scalini compresi siano stati dettati dai principi massonici.

Sul fondo del pozzo è ritratto un compasso sopra una croce dei Cavalieri Templari, che si dice sia stato l’araldo di Monteiro e un simbolo della sua appartenenza ai Rosacroce. Si conosce molto poco riguardo a come siano stati utilizzati i pozzi e a che cosa vi accadesse, sebbene si possa notare chiaramente il grande impegno che sia stato riposto nella loro progettazione e costruzione.

La bellezza e la simbologia della Quinta de Regaleira è come una finestra aperta sul passato, ed è uno degli ultimi edifici di Sintra che porta con sé la memoria della storia ricca e variegata della regione. I pozzi di iniziazione lasciano aperto il mistero riguardo a ciò vi potesse accadere tempo fa.

Ripubblicato con il permesso di Ancient-Origins.net. Leggi l’articolo originale.

*Immagine del ‘pozzo iniziatico’ di Neios da Flickr

Articolo in inglese: The Mysterious Masonic Initiation Wells of the Quinta da Regaleira



Top