Fetonte il titanico asteroide che sfiorerà la Terra prima di natale

(Foto: Nasa/Tom Ozimek/Epoch Times).

Un asteroide considerato «potenzialmente dannoso» dalla Nasa, e grande circa la metà di quello che alcune teorie considerano essere responsabile dell’estinzione dei dinosauri, sfiorerà l’atmosfera terrestre circa una settimana prima di natale.

È stato chiamato Fetonte, come il figlio del dio sole della mitologia greca che aveva quasi distrutto il mondo. Questo sasso di dimensioni titaniche (è largo 5 chilometri) per la Nasa è «un asteroide potenzialmente pericoloso per la Terra, che passerà a soli due milioni di chilometri dall’orbita del nostro pianeta».

Per l’agenzia spaziale americana, la definizione di asteroide ‘pericoloso’ si applica sia in caso di passaggio vicino alla Terra che di impatto. Il meteorite che nel 2013 è esploso nell’atmosfera a 30 chilometri senza impattare al suolo sopra i cieli della regione russa di Chelyabinks ad esempio, ha causato oltre mille feriti e notevoli danni. In quel caso la potenza dell’impatto è stata pari a 400/600 chilotoni di Tnt, circa trenta volte la bomba atomica esplosa sopra Hiroshima.
Se un simile meteorite colpisse una città, invece di frantumarsi all’impatto con l’atmosfera, la catastrofe sarebbe quindi devastante oltre ogni immaginazione: in una città come New York, ad esempio, un articolo pubblicato sulla rivista di settore Space Safety Magazine stima che morirebbero circa 5 degli 8 milioni di abitanti e che verrebbero distrutti dai 9 ai 13 mila edifici.

Anche gli astronomi russi dell’Università baltica Immanuel Kant stanno monitorando attentamente l’asteroide, e hanno diffuso un video che ne traccia la rotta. Alla Nasa, l’osservazione di Fetonte rientra nel Programma Oggetti vicini alla Terra, che monitora decine di migliaia di asteroidi di dimensione significativa (ossia oltre i 100 metri).

Ma Fetonte 3200 (questo il suo nome completo) è un oggetto particolare non solo per via del suo passaggio in prossimità della Terra.
È infatti ancora un mistero quale sia la sua esatta natura: la Nasa lo ha definito ‘asteroide’ ma, oltre a essere il primo scoperto da un satellite, è l’oggetto generatore della pioggia di asteroidi chiamata Geminidi (uno sciame di asteroidi che sarà osservabile indicativamente dal 3 al 19 dicembre) un qualcosa che i normali asteroidi non sono in grado di produrre. Quindi, per la Nasa il ‘padre’ delle Geminidi è un mistero.

Qualunque cosa sia, la Nasa rassicura sul fatto che Fetonte passerà a debita distanza dalla Terra.

Ma il professore di astronomia dell’Università californiana di Berkeley Alex Filippenko, in un’intervista a Discovery Channel allarga il campo ad altre considerazioni cosmiche (è proprio il caso di dire) molto meno rassicuranti: «Il tipo di asteroidi in grado di far estinguere la vita sulla Terra capitano più o meno ogni 100 milioni di anni. Ma non vuol dire che siano periodici: non è che c’è un impatto ogni 100 milioni di anni. Un impatto può verificarsi in ogni momento. I 100 milioni di anni sono solo un valore medio. Quindi non è questione di “se succederà”, ma di “quando succederà”».

Vuoi scoprire i misteri dell'Universo?
Segui la nostra pagina Viaggio nei Misteri della Scienza!

Top