Tiffany Trump parla del padre Donald alla Convention repubblicana


Tiffany Trump, dal centro del palco della Convention nazionale repubblicana, ha tracciato un ritratto di suo padre Donald

Il 19 luglio l’ultima figlia del candidato ufficiale repubblicano, nonostante la tensione, ha mantenuto una notevole compostezza davanti al numeroso pubblico: ha raccontato aneddoti sul padre che, a sua detta, l’ha cresciuta rimanendo una presenza costante.

Ha parlato del loro rapporto, e delle pagelle che custodisce «per ricordare il passato leggendo gli amorevoli commenti che lui scriveva sopra di ognuna»; della sua capacità di dare buoni consigli, anche se ‘piccoli’; della ‘formula Trump’, che è fare quel che ami senza paura, e della sua continua preoccupazione per il benessere della sua famiglia in Georgia (sua madre è la seconda moglie di Trump, Marla Maples).

Trump ha sostenuto sua figlia Tiffany durante uno dei suoi momenti più bui: «Qualche anno fa, è venuta a mancare una persona a me molto cara e la prima chiamata che ho ricevuto, come immaginavo che fosse, è arrivata da mio padre», ha riferito Tiffany, che si è appena laureata all’Università della Pennsylvania. «Senza il suo continuo supporto e la sua attenzione nei miei confronti, in un momento per me così difficile, non so come avrei potuto farcela».

La 21enne ha continuato affermando che suo padre possiede alcune caratteristiche contagiose, che beneficeranno la nazione così come ne hanno beneficiato lei e i suoi fratelli e le sorelle. Trump, «un incoraggiatore nato», come afferma la figlia, tirerà fuori il meglio dalle persone che guideranno gli altri a vivere nel migliore dei modi; un tratto che il prossimo presidente deve possedere, secondo Tiffany.

«Questo è quello che gli riesce meglio: vede il talento nelle persone e le guida a valorizzarlo affinché possano raggiungere il loro pieno potenziale. Questa è una delle più belle qualità che un padre possa avere, ancora meglio se ad averla è il presidente degli Stati Uniti».
«Provo ammirazione per mio padre da sempre e lo amo con tutto il mio cuore. Dio ti benedica, e grazie», ha terminato Tiffany.

Eric, il fratellastro che Trump le ha dato da Ivana, insieme a Donald Trump Jr e Barron hanno concluso il discorso con alcune parole affettuose per il padre magnate immobiliare.

 

 

 

 

Top