Capodanno cinese 2018, l’anno del Cane

Che il Cane d’oro vi porti un anno fortunato! (Alina/Epoch Times)

‘Leali, intelligenti, sensibili e coraggiosi’ sono gli aggettivi usati per descrivere i nati nell’anno del Cane, che questa volta inizierà il 16 febbraio 2018. Sarà quello il momento in cui il Gallo andrà in ferie e il Cane darà inizio alla primavera.

Nel calendario lunare tradizionale cinese, ogni anno è associato a uno dei dodici animali dello zodiaco cinese in maniera ciclica. Il Cane è l’undicesimo dei 12 segni dello zodiaco cinese: Topo, Bue, Tigre, Coniglio, Drago, Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo, Cane e Maiale.

I 12 segni dello zodiaco cinese (Zhiching Chen/Epoch Times)


SIMBOLO DI BUON AUSPICIO

L’ideogramma cinese per descrivere il suono emesso da un cane che abbaia è 汪汪 (wàng wàng), una parola il cui suono è esattamente lo stesso di ‘fortunato’. Si dice sia un segnale di buon auspicio quando un cane torna a casa, perciò molti cinesi si aspettano che l’anno del Cane sarà un anno fortunato.

L’immagine del cane in inglese è usata per descrivere personalità umane. Sebbene non ci siano molte immagini positive riguardanti i cani nella letteratura cinese, questi compaiono nei dipinti antichi insieme alle dame, a partire dalla Dinastia Tang (618-907 d.C.) e sono simbolo di una vita agiata. Nella poesia ‘Ritornando alla mia fattoria’ di Tao Yuanming (365-427 d.c.), un poeta taoista tra i più importanti poeti della civiltà cinese, troviamo i seguenti versi:

Tra la foschia si intravede un villaggio,
Il fumo dei camini si perde nel vento.
Nel profondo viale un cane sta abbaiando,
tra i gelsi i galli cantano allegramente

Con questi il poeta offre una vivida immagine della pacifica e vivace vita rurale.

STORIE DA CANI: LO STRETTO LEGAME CON GLI ESSERI UMANI

Sin dalla società primitiva i cani hanno svolto molte attività importanti per le persone: cacciare, radunare il gregge, fare la guardia, aiutare le persone cieche o semplicemente tenere compagnia.
Da sempre, i cani sono buoni amici degli esseri umani e difendono con coraggio o aiutano i bisognosi. Si ritiene che siano capaci di comprendere le intenzioni dell’uomo e obbediscono al loro padrone con il quale condividono un legame molto stretto.

Una delle storie più toccanti è quella del famoso cagne giapponese di razza akita Hachiko (la cui storia è raccontata in un film con Richard Gere del 2008) che dopo la morte del padrone ha continuato ad attenderlo con incrollabile devozione alla stazione dei treni di Tokyo, tutti i giorni per nove anni consecutivi.
Hachiko era nato il 10 novembre 1923 ed è morto l’8 marzo 1934. Il suo padrone si chiamava Ueno e lavorava come professore presso l’università di Tokyo. I due erano ottimi amici. Si incontravano tutti i giorni alla stazione di Shibuya quando Ueno tornava a casa dal lavoro. Un giorno del 1925, mentre si trovava all’università, Ueno mori a causa di un emorragia celebrale e non torno mai più alla stazione. Non sapendo che il padrone fosse morto, il cane ha continuato ad attenderne il ritorno per il resto dei suoi giorni presso la stazione ferroviaria.
La lealtà del cane verso il suo padrone ha toccato i cuori di molte persone in Giappone e nel resto del mondo. In onore della fedeltà di Hachiko, nell’aprile del 1934, è stata eretta una statua in bronzo di fronte alla stazione di Shibuya.

Un altra storia celebre è quella di Angel, un cane di famiglia, che ha salvato un bambino canadese di 11 anni, Austin Forman, dall’attacco di un puma: il cane è balzato davanti al puma ed è riuscito a respingerlo nonostante fosse molto più grande di lui. In questo modo Austin è riuscito a raggiungere la propria casa. Il coraggioso cane è rimasto ferito nel combattimento, ma si è ristabilito velocemente; da allora la famiglia di Austin, colma di riconoscenza, lo tratta come un membro della famiglia.

MESSAGGI DI AUGURI PER L’ANNO DEL CANE

È un usanza importante per il popolo cinese inviare biglietti o messaggi di buon augurio a parenti, amici, soci in affari, clienti e fornitori in occasione dei festeggiamenti per l’Anno Nuovo. I cinesi sono molto contenti di ricevere questi auguri e normalmente rispondono immediatamente nella stessa maniera. Naturalmente al giorno d’oggi è molto comune che gli auguri per il Nuovo anno vengano inviati tramite i social network.

Di seguito alcuni dei più popolari messaggi tradizionali cinesi di buon augurio per l’Anno del Cane:

Felice anno del Cane! (狗年旺旺 gǒu nián wàng wàng)
Che il Cane ti porti un anno fortunato! (狗年興旺 gǒu nián xīng wàng)
Pace e buona salute nell’Anno del Cane!(狗年安康 gǒu nián ān kāng)
Che il Cane della fortuna ti porti la primavera! (福狗報春Fú gǒu bào chūn)
Il cane entra, la fortuna arriva! (狗年到 好運來 gǒu nián dào, hǎo yùn lái)
Il cane porta prosperità, la fortuna è alle porte! (狗來旺 福滿門 gǒu lái wàng, fú mǎn mén)

 

Top