Cantante loda la musica celestiale di Shen Yun

L’esperta cantante Dina Soliman ha lodato i cantanti e l’orchestra di Shen Yun, dopo aver assistito alla performance del 22 gennaio al Sony Centre. (Becky Zhou/Epoch Times)

Toronto— L’esperta cantante Dina Soliman si è esibita in canti di chiesa per più di trent’anni. Pertanto quando è stata rapita dalla musica celestiale di Shen Yun Performing Arts il 22 gennaio al Sony Centre, non si è di certo sorpresa.

La signora Soliman, che ha assistito all’acclamata performance di danza e musica classica cinese con suo marito e i suoi due figli, ha elogiato il soprano Yu Ming e il tenore Tian Ge per la loro tecnica e il loro fascino.

«Sono fantastici, sono meravigliosi», ha affermato. «Hanno svolto un ottimo lavoro, il soprano è stato fantastico».

I cantanti cantano in cinese usando la tecnica del bel canto. Ciò significa che devono conservare la pronuncia e una corretta dizione cinese mentre continuano a raggiungere gli obiettivi inerenti a questa tecnica operistica. È davvero un risultato senza precedenti.

I testi delle canzoni sono tutti delle composizioni originali degli artisti di Shen Yun.

«Colmi del pensiero filosofico sulla vita e dei profondi strati di significato, oltrepassano i confini di Nazione, etnia e cultura e sono stati calorosamente accolti ed apprezzati in tutto il mondo», si legge sul sito di Shen Yun.

«Alcuni membri del pubblico dicono addirittura che le performance vocali di Shen Yun riportino alla mente la musica sacra».

La signora Soliman, donna cristiana, apprezza la spiritualità presente nei testi, affermando che il mezzo universale della canzone aiuta a veicolare significati profondi.

«Se si mette sotto forma di musica, è più semplice da imparare e il messaggio può essere trasferito più facilmente agli altri», ha raccontato. «La musica dà un gusto diverso a tutto».

Ha anche apprezzato l’orchestra: un mix unico di strumenti classici occidentali e antichi orientali, come ad esempio il pipa, l’erhu e il suona.

«L’intera orchestra è meravigliosa. Mi è piaciuto così tanto, è stato bellissimo», ha affermato.

«Mi è piaciuto molto il mix di strumenti occidentali e cinesi – è magnifico».

Secondo il sito internet di Shen Yun, tutti i materiali utilizzati per la creazione degli strumenti cinesi provengono dalla natura e il significato e il simbolismo di ognuno è strettamente legato alla sua origine.

« Forse, per via del fatto che i loro materiali hanno origine nel mondo naturale, essi hanno la capacità di evocare scene naturali e celestiali», si legge sul sito. «È proprio così, ciò che la musica cinese è in grado di esprimere è sia nobile che profondo».

La signora Soliman è stata entusiasta anche della sincronia tra l’orchestra, i ballerini e gli sfondi altamente tecnologici, che vanno tutti allo stesso ritmo, al punto che ogni tanto sembra come se i ballerini riescano a saltare fuori dallo schermo.

«È un lavoro bellissimo, come riescono ad accoppiare musica, immagini e lo sfondo che lavora dietro ai ballerini», ha affermato. «Tutto deve essere sincronizzato per raggiungere questa performance meravigliosa. È fantastico».

Shen Yun Performing Arts, con sede a New York, è formata da quattro compagnie che portano in scena lo spettacolo in tutto il mondo. Per ulteriori informazioni visita il sito:it.ShenYun.com

Epoch Times considera Shen Yun Performing Arts l’evento culturale più significativo del nostro tempo. La tappa italiana del tour 2015 di Shen Yun sarà a Milano il 20,21,22 marzo. Clicca qui per maggiori informazioni.

Articolo in inglese: Singer Praises Shen Yun’s Heavenly Music
Top