Bunker della ‘ndrangheta scoperto a Rosarno dalla polizia

La polizia ha rilasciato le immagini del raid – uno degli uomini catturati è sulla sinistra( Polizia di Stato)

Durante le ricerche di alcuni latitanti a Rosarno, la polizia ha recentemente scoperto un bunker sotterraneo che si ritiene sia stato utilizzato come rifugio dalla ‘ndrangheta.

In un comunicato, l’Ansa riporta che la costruzione in mattoni, di circa 65 metri quadrati, era controllata da telecamere nascoste, e vi si accedeva attraverso un’apertura di cemento nascosta a circa cinquanta metri sotto terra. La botola portava a un pozzo verticale, collegato a un corridoio di nove metri, da cui si accedeva a stanze sotterranee attrezzate di impianto elettrico, letti, cucina e bagno.

Video Polizia di Stato

Questo di Rosarno, non è il primo bunker dell’organizzazione criminale calabrese scoperto dalle forze dell’ordine: nel 2016, due boss sono stati trovati mentre stavano rintanati in un covo sulle montagne attorno a Reggio Calabria.

Foto: Polizia di Stato 

Foto: Polizia di Stato 

Foto: Polizia di Stato 

 

Articolo in inglese: Police Discover Secret Underground Bunker Used by ‘Ndrangheta Crime Syndicate

Traduzione di Francesca Saba

Top