Battuta d’arresto per Donald Trump, secondo nei sondaggi per la Casa Bianca

I principali candidati repubblicani per le presidenziali degli Usa nel 2016: Donald Trump (S) e Ben Carson, durante il terzo dibattito presidenziale dei Repubblicani a Boulder, in Colorado, il 28 ottobre (Robyn Beck/AFP/Getty Images)

I due favoriti per le primarie dei Repubblicani negli Usa sono Ben Carson e Donald Trump. Ma è Carson a essere in vantaggio in questo momento, superando il più estroverso – e controverso – Donald Trump.

Il sondaggio condotto da Wall Street Journal/Nbc mostra che Carson è stata la scelta del 29 per cento degli intervistati, mentre Trump era secondo con il 23 per cento. È la prima volta da giugno che questo sondaggio mostra Trump in difficoltà. Il sostegno a Carson è triplicato da quest’estate.

Sia Carson che Trump mantengono le prime posizioni con forte distacco sugli altri candidati. Il senatore della Florida Marco Rubio è al terzo posto con l’11 per cento e il senatore Ted Cruz del Texas al quarto, con il 10 per cento; l’ex governatore della Florida Jeb Bush è arrivato quinto con l’8 per cento dei voti.

CHI SONO I DUE PRINCIPALI CANDIDATI

Ben Carson è un medico vegetariano di religione cristiana avventista. È contrario all’aborto: lo ammetterebbe solo se la vita della madre fosse in pericolo. Non crede nella teoria dell’evoluzione, sostiene l’utilizzo di una flat tax, è d’accordo con l’utilizzo della marijuana a scopo terapeutico ma non con la sua libera diffusione nella società.

Donald Trump ricorda ad alcuni Berlusconi, con le dovute differenze. Trump è un magnate, che ha lavorato nel settore della televisione e del mercato immobiliare e che ha contribuito a finanziare la campagne elettorali di vari politici di entrambi gli schieramenti in passato, tra cui Mitt Romney e Ronald Reagan. Spicca per i toni forti e schietti e per il suo sostegno ad alcune teorie ‘alternative’ quasi complottistiche, come quella secondo cui Obama sarebbe nato in Kenya o quella per cui i vaccini provocherebbero l’autismo. In politica estera si è espresso fortemente contro la Cina e a favore di Israele. È favorevole a un maggiore dialogo con la Russia.

REAZIONI AL SONDAGGIO

 

Each week night I like to take a few minutes and answer a few questions. You can submit your questions via email at…

Posted by Dr. Ben Carson on Lunedì 2 novembre 2015

Nonostante lo spazio politico dei repubblicani sia particolarmente esteso, nessun altro candidato ha ottenuto più del 3 per cento dei voti.

Carson ha detto attraverso Facebook di essere contento della prima posizione, riconoscendo che tuttavia c’è ancora molto tempo prima delle votazioni.

«Ovviamente preferisco essere primo che ultimo. Ma non ci sarà un ‘giro della vittoria’. È una gara lunga e ci saranno ancora molti altri sondaggi», ha detto.

Scrivendo su Twitter, Trump ha invece posto l’attenzione su altri sondaggi recenti, tra cui uno dell’Investor’s Business Daily che lo ha classificato al 28 per cento contro il 23 per cento di Carson.

Com’è sua abitudine, Trump ha ritweettato dei suoi sostenitori, alcuni dei quali consigliavano di ignorare i risultati del sondaggio. «I sondaggi servono solo ai giornali. Trump è miglia e miglia avanti e sta lasciando solo la polvere agli altri», ha detto un utente.

Il sondaggio è stato tenuto tra il 25 e il 29 ottobre e ha raccolto le opinioni di mille adulti, dei quali 400 avevano votato i repubblicani nella scorsa elezione. Il margine di errore per quanto riguarda questa porzione è del 4,9 per cento.

Il prossimo dibattito repubblicano si terrà il 10 novembre a Milwaukee e un altro avrà luogo il 15 dicembre in Nevada.

Top