Mozart, le più famose arie per tenore




Il genio di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) si manifesta sin dalla tenera età, e spesso le sue celebri composizioni musicali vengono descritte come un «miracolo». È proprio la qualità della sua musica il motivo della longevità di quest'ultima, dal momento che ancora oggi viene suonata come musica di prima scelta nei concerti dei teatri di tutto il mondo.

All'età di soli 5 anni, Mozart compone i suoi primi minuetti e allegri, per passare poi alle Sonate e Sinfonie che lo hanno reso famoso. Il 1765 è l'anno della sua prima aria per tenore e orchestra, 'Va, dal furor portata', seguita dal Mottetto 'Dio è il nostro rifugio' per quattro voci, e dalla sua aria per soprano, 'Conservati fedele'.

Nel 1767, il giovane talento si affaccia al mondo dell'Opera con il dramma 'Apollo et Hyacinthus', o 'La metamorfosi di Giacinto', e con l'opera comica 'La finta semplice'. Sempre nel genere musicale dell'opera compone, tra le altre, 'Idomeneo', 'Don Giovanni', 'Così fan tutte' e 'Il flauto magico'.

Come organista e primo violino del Duomo di Salisburgo, Mozart si contraddistingue anche per le sue ineguagliabili Messe, genere che continuerà a Vienna con la 'Grande Messa in Do minore' e il 'Requiem' inconcluso, nel suo ultimo anno di vita.

Di seguito alcune arie di Mozart per tenore, che hanno fatto la storia:

 

HIER SOLL ICH DICH DENN SEHEN, DALL'OPERA 'IL RATTO DAL SERRAGLIO'

Tra il 1781 e il 1782, Mozart compone la sua opera comica 'Il ratto dal serraglio' (Die Entführung aus dem Serail, K 384), e tra le arie di quest'opera spicca 'Hier soll ich dich denn sehen'. Mozart crea quest'opera dopo essersi cimentato in questo genere musicale per anni. La compone in un periodo in cui si era trasferito definitivamente a Vienna, dove morirà dieci anni più tardi.

 

WENN DER FREUDE TRÄNEN FLIESSEN, DALL'OPERA 'IL RATTO DAL SERRAGLIO'

Un'altra aria dall'opera 'Il ratto dal serraglio':

 

DALLA SUA PACE, DALL'OPERA 'DON GIOVANNI'

Dall'opera 'Don Giovanni', (Il dissoluto punito) K527, proviene l'aria 'Dalla sua pace la mia dipende'. L'opera è incentrata su un dramma giocoso di due atti, composto a Praga nel 1787. Don Ottavio esprime i suoi sentimenti per la sua fidanzata Donna Anna, che a sua volta è preoccupata per l'interferenza di Don Giovanni nella sua vita.

 

IL MIO TESORO, DALL'OPERA 'DON GIOVANNI'

Don Ottavio viene a conoscenza del fatto che Don Giovanni ha molestato la sua fidanzata Donna Anna e assassinato suo padre che aveva tentato di difenderla. Nell'aria chiede ai suoi amici di andare a consolarla. Nel video, l'interpretazione di Rolando Villazón:

“Il mio tesoro intanto

andate a consolar,

e del bel ciglio il pianto

cercate di asciugar”

Il tenore Rudolf Schock interpreta la versione in tedesco durante la proiezione di un film:

 

UN'AURA AMOROSA, DALL'OPERA 'COSÌ FAN TUTTE'

Dall'opera 'Così fan tutte' K588, composta da Mozart nel 1790 a un anno dalla sua morte, nascono numerose celebri arie. Tra queste si ricorda la cavatina 'Un'aura amorosa', cantata da Fernando (tenore), dopo aver fatto una scommessa con Guglielmo che riguardava la fedeltà delle loro rispettive fidanzate, Dorabella e Fiordiligi:

 

DIES BILDNIS IST BEZAUBEMD SCHÖN, DALL'OPERA 'IL FLAUTO MAGICO'

Senza dubbio, una delle arie più romantiche di Mozart è Dies Bildnis ist bezaubernd schön, dall'opera 'Il Flauto Magico': un Singspiel (opera che include un testo parlato) di due atti composto nel 1791, anno in cui il grande compositore è venuto a mancare. Il principe Tamino riceve una fotografia magica di Pamina, la figlia della Regina della Notte. Tamino si innamora a tal punto della fanciulla che si mette alla sua ricerca per cercare di liberarla dai suoi presunti rapitori

“Sento come tale immagine celestiale

riempia il mio cuore di un nuovo sentimento”

 

SI MOSTRA LA SORTE

Mozart compone quest'aria per tenore e orchestra in Re maggiore a Salisburgo nel 1775, con tempo andante e allegro:

 

CON OSSEQUIO, CON RISPETTO

La seguente è un'aria comica in Do maggiore per tenore e orchestra, composta sempre a Salisburgo nel 1775:

 

CLARICE, CARA MIA SPOSA

Mozart compone la seguente aria comica e buffa, che ritrae una sposa:

 

MISERO! O SOGNO!... AURA, CHE INTORNO SPIRI

Recitato e aria composte a Vienna nel 1783. Nel seguente video canta Rolando Villazón:

 

REQUIEM AGNUS DEI, TENORE

 

IDOMENEO, RE DI CRETA

Tra il 1780 e il 1781, Mozart compone tra Salisburgo e Monaco la famosa opera seria in tre atti, 'Idomeneo', il Re di Creta, basata sulla tragedia greca. Luciano Pavarotti interpreta nel seguente video l'aria del primo atto:

 

 

Traduzione di Alessandro Starnoni

 

 

 

 





Top