I dimostranti marciano per la democrazia a Hong Kong, il primo febbraio 2015. (Philippe Lopez / AFP / Getty Images)
I dimostranti marciano per la democrazia a Hong Kong, il primo febbraio 2015. (Philippe Lopez / AFP / Getty Images)
Il primo febbraio i dimostranti pro-democrazia sono ritornati per le strade di Hong Kong. È stata la prima grande manifestazione dopo i 79 giorni di proteste di massa dello scorso anno. In una pacifica e disciplinata marcia pomeridiana sull'isola di Hong Kong, i... Leggi...

LA RIVOLUZIONE DEGLI OMBRELLI

Il 9 gennaio 2015, il magnate di Hong Kong Li Ka-shing (a destra) ascolta il figlio Victor Li Tzar-kuoi nel corso di una conferenza stampa a Hong Kong. Li ha recentemente annunciato l'intenzione di riorganizzare due società, la Cheung Kong Holdings Limited e la Hutchison Whampoa Limited, in due nuove entità quotate a Hong Kong. (Phillipe Lopez/AFP/Getty Images)

Il più ricco uomo d'Asia sposta le sue aziende da Hong Kong

Li Ka-shing, imprenditore di Hong Kong e uomo più ricco d'Asia, ha annunciato di volerfondere le sue due principali società quotate in borsa, la Cheung Kong Holdings Limited e la Hutchison Whampoa Limited, e istituire al loro posto due nuove compagnie. Le nuove società, la Ckh Holdings e la Ck Property Holdings, saranno registrate alle Isole Caymaninvece che a Hong Kong. Secondo alcuni analisti... Leggi...
Il 13 gennaio 2014, il presidente uscente della Hong Kong Bar Association Paul Shieh. (Poon Cai Zhu/Epoch Times)

Personalità giuridiche di Hong Kong: la legge è al di sopra della politica

Il 12 gennaio, membri chiave della comunità giuridica di Hong Kong hanno affermato di condannare le violazioni dello stato di diritto per scopi politici. Secondo quanto hanno dichiarato, sia l'amministrazione della città, sia i manifestanti richiedenti l'eccezione per la disobbedienza civile hanno il dovere di rispettare la legge. «L'amministrazione della giustizia da parte dei tribunali non... Leggi...
Lester Shum, uno dei leader della Federazione degli Studenti, parla con i media al di fuori del palazzo del governo di Hong Kong, il 6 gennaio, 2015.  (Philippe Lopez/AFP/Getty Images)

Hong Kong, il resoconto sull’Occupy Central suscita critiche

I sostenitori della democrazia hanno accolto malamente il resoconto ufficiale del governo di Hong Kong riguardante le proteste di 79 giorni dell’Occupy Central. Il 6 dicembre il Governo ha stilato una 'Resoconto sulla recente situazione politica e sociale di Hong Kong'. Lungo 217 pagine, è stata presentata all’Ufficio per gli affari di Hong Kong e Macao, il dipartimento locale di Pechino atto... Leggi...
Ling Jihua, ex capo del Dipartimento del Fronte Unito di lavoro, alla  Sessione plenaria della Conferenza politica consultiva del popolo  cinese, l'8 marzo 2013. (Lintao Zhang/Getty Images)

Licenziato ministro del Pcc: probabili conseguenze per Hong Kong

HONG KONG - Il licenziamento di Ling Jihua probabilmente influenzerà la situazione politica di Hong Kong. L'ex ministro del Dipartimento del Fronte Unito del lavoro è stato licenziato il 31 dicembre 2014. Sin dal suo insediamento nel 2012, il Dipartimento del Fronte Unito del lavoro ha rafforzato le sue influenze all'estero, intensificando le repressioni di attivisti democratici e dei... Leggi...
Vista di Hong Kong da Caolun. (Epoch Times)

Legislatore di Hong Kong: trattato sino-britannico non più valido

La Dichiarazione congiunta tra Cina e Inghilterra non è più valida, secondo un legislatore di Hong Kong. Raymond Tam, segretario per gli Affari Costituzionali, ha detto durante un’assemblea legislativa tenutasi mercoledì 17 dicembre, che il Regno Unito non ha più «l’obbligo morale» nei confronti di Hong Kong perché la Dichiarazione congiunta sino-inglese «ha adempiuto la sua missione storica»... Leggi...
. (Benjamin Chasteen/Epoch Times)

Predicatori del vangelo della democrazia a Hong Kong

HONG KONG – Chris Chan e Stanley Wu bussano cautamente alla porta di un minuscolo appartamento al sesto piano di un sudicio, talvolta fetido, edificio senza ascensore, uno dei tanti labirinti nel quartiere residenziale densamente popolato di Mong Kok. Una piccola donna, di circa ottant'anni, apre di poco la porta, sente per chi simpatizzano ed esprime il suo disinteresse: «Molto, molto... Leggi...
Wong Yeung-tat, leader della Passione Civica, il gruppo localistico di Hong Kong, è stato arrestato l'11 dicembre, sospettato di aver partecipato a un'assemblea illegale e incoraggiato altri a fare lo stesso. Mentre la rivoluzione degli ombrelli inizia a scemare a Hong Kong, i sostenitori sono preoccupati del fatto che si stia instaurando una nuova fase di rappresaglia politica. (Benjamin Chasteen/Epoch Times)

Polizia di Hong Kong cerca e arresta quattro attivisti democratici

L'11 dicembre la polizia di Hong Kong ha arrestato dozzine di persone, oltre a sgomberare il maggiore campo delle proteste pro-democratiche. Molti degli arresti erano di routine, quasi simbolici, dato che personaggi pubblici come il magnate dei media Jimmy Lai sono stati scortati, senza manette, nelle auto di polizia in attesa, mentre i media osservavano la scena. Ma prima e durante questi... Leggi...
Dimostranti pro-democrazia e legislatori pan-democratici tengono un sit-in nella zona di protesta dell'Admiralty, a Hong Kong, l'11 dicembre 2014. (Poon Zai Shu/Epoch Times)

Così finisce la rivoluzione degli ombrelli a Hong Kong

È finita, almeno per ora. L'11 dicembre la polizia di Hong Kong, gli ufficiali giudiziari e gli operai edili hanno preso a sgomberare la tendopoli che si espande a macchia d'olio sulle maggiori strade attorno ai quartieri governativi di Hong Kong, occupate dagli studenti dimostranti, dai sostenitori e da una moltitudine di gruppi pro-democrazia nelle ultime 10 settimane. Sono stati chiamati... Leggi...


I dimostranti alzano gli ombrelli, simbolo delle proteste pro-democrazia, nel mezzo di uno scontro con la polizia durante la protesta vicino ai quartieri generali governativi di Hong Kong, il 30 novembre. I dimostranti chiedono le elezioni libere per il nuovo leader di Hong Kong del 2017, che invece Pechino dichiara che debbano essere approvate da un comitato lealista.
 (Philippe Lopez/AFP/Getty Images)

Hong Kong, sgombero e arresti dei manifestanti

Stanchi e infangati da una lunga notte di lotta con la polizia, al sole dell'alba non è seguito il ristoro per l'ultimo gruppo di dimostranti a Lung Wo Road, definitivamente respinti dalla polizia il primo dicembre. La polizia, urlando e indicando con i manganelli in aria, ha respinto i dimostranti nell'accampamento più importante su Harcourt Road, che è stato occupato negli ultimi due mesi. In... Leggi...
Joshua Wong (sx) e Lester Shum (dx) in posa per una foto con una ragazza. I due leader studenteschi sono stati arrestati durante lo sgombero delle barricate a Mong Kok. (Alex Ogle/AFP/Getty Images)

Arrestati due leader degli studenti di Hong Kong durante sgombero sito proteste

Joshua Wong e Lester Shum, tra i principali leader del movimento studentesco di Hong Kong, sono stati arrestati dalla polizia nella zona di Mong Kok, mercoledì mattina alle 10:20, orario di Hong Kong, durante un'operazione di sgombero delle barricate su Nathan road. Le uniformi blu della polizia sono entrate nell'accampamento e hanno iniziato ad arrestare i manifestanti che si rifiutavano di... Leggi...
Alex Chow, leader del movimento studentesco (C), Nathan Law (S) e Eason Chung (D) attorniati da manifestanti pro-democrazia all'aeroporto internazionale di Hong Kong prima del loro presupposto viaggio a Pechino, il 15 novembre 2014. Gli studenti speravano in un confronto con il governo cinese per arrivare a una soluzione sulle loro richieste di riforme politiche. (Alex Ogle / AFP / Getty Images)

Divieto di ingresso in Cina per studenti di Hong Kong

Tre studenti di Hong Kong avevano in programma di recarsi a Pechino sabato scorso per presentare le loro aspirazioni di democrazia al Partito Comunista Cinese, ma sono stati rimandati indietro all'aeroporto prima della loro partenza. Alex Chow, segretario generale della Federazione degli studenti di Hong Kong, assieme a Eason Chung e Nathan Law, avevano organizzato il viaggio a Pechino da... Leggi...
I compositori Anita Chung e Samson Ling nello studio di registrazione improvvisato usato per registrare i leader degli studenti pro-democrazia mentre cantavano 'La gente sotto gli ombrelli', il 14 novembre 2014. (Matthew Robertson / Epoch Times)

Hong Kong, Una canzone per risollevare i dimostranti pro-democrazia

HONG KONG — La spontanea 'rivoluzione degli ombrelli' che ha occupato le strade della città dura ormai da due mesi e in alcuni quartieri la stanchezza generale ha preso piede. D'altra parte dormire in tenda o sull'asfalto perde la sua capacità di novità piuttosto velocemente. Samson Ling e Anita Chungm, una coppia di compositori di canzoni, stanno cercando di incoraggiare e confortare i... Leggi...

Le notizie di oggi in breve